Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Didattica - Teaching Traduzione di inediti

Traduzione di inediti

GROZIO, UGO Postille inedite agli Aforismi politici di Campanella

E’ difficile stabilire con certezza quando e per mezzo di chi Grozio poté avere il testo degli Aforismi di Campanella; tutt’altro che facile è poi attestare sistematicamente il senso dell’interessamento del giurista olandese per l’opera campanelliana; risulta per giunta che i due, pur trovandosi a Parigi nello stesso torno di anni e frequentando anche i medesimi ambienti, non si siano mai incontrati di persona. Non solo, ma indubbiamente ci troviamo di fronte a due personalità antitetiche: alla formazione metodica e obbiettiva del giurista olandese, formatosi nel severo e rigoroso ambiente culturale dell’Università di Leida, fa riscontro il pensatore calabrese autodidatta, incline all’improvvisazione e a vagheggiare utopiche concezioni totalitarie.

Leggi il resto…

KASSNER, RUDOLF L'uomo più grande. Un dialogo immaginario

KASSNER, RUDOLF L'uomo più grande. Un dialogo immaginario di Margherita Geniale

LUCILIUS: Chi è l’uomo più grande, Seneca?
SENECA: Di coloro che hanno vissuto o di coloro che vivono adesso? Dei Romani o dei Barbari?
L.: Di tutti, dei morti e dei viventi, dei Romani, dei Greci e dei Barbari.
S.: Gli uni dicono, Alessandro il Grande è stato l’uomo più grande, gli altri Giulio Cesare, qualcun altro, Cesare Augusto. Vi è qualcuno che dice che Nerone sia stato il più grande di tutti.
L.: Cosa dici tu?

Leggi il resto…

RAZ, JOSEPH Multiculturalismo

RAZ, JOSEPH Multiculturalismo di Marco Goldoni

La riflessione di Joseph Raz sul multiculturalismo si innesta in maniera coerente su una delle più originali ed articolate filosofie pratiche contemporanee. In effetti, i contributi di Raz alla filosofia politica, giuridica e morale sono molteplici, ma tutti derivano da un nucleo concettuale di base che attiene al ragionamento pratico e che si costituisce sul fondamento dell’idea di “ragioni per l’agire”. Pertanto, è a partire da questa matrice che Raz affronta la questione della differenza culturale in una serie di articoli che hanno profondamente segnato il dibattito sul tema del multiculturalismo.

Leggi il resto…

EVA FEDER KITTAY, Il danno morale del lavoro di cura migrante: per un diritto globale alla cura

Eva Feder Kittay (traduzione di Brunella Casalini) - 14 luglio 2009

Arlie Hochschild definisce “trapianto di cuore globale” dai paesi poveri ai paesi ricchi la pratica delle donne migranti provenienti da paesi poveri, che, per lunghi periodi di tempo, lasciano le famiglie per svolgere lavoro di cura in altri paesi più ricchi. In questo modo suggerisce l’idea di un’ingiustizia tra popoli e di un danno morale per gli individui coinvolti in questa pratica [...]

Leggi il resto…

Azioni sul documento