Strumenti personali

Contributi

La rinascita della religione: una sfida per l’autocomprensione laica della modernità?

Jurgen Habermas - 13 settembre 2007

Dall’epoca di Max Weber ed Emile Durkheim la tesi secondo cui esisterebbe una stretta interconnessione fra l’avanzare della modernizzazione della società e l’espandersi della secolarizzazione nella coscienza della popolazione ha per lungo tempo goduto di unanime consenso. Tale tesi poggia su tre considerazioni [...]

Leggi il resto…

La denuncia della progressiva affermazione...

Salvatore Azzaro - 05 settembre 2007

La denuncia della progressiva affermazione del fenomeno della secolarizzazione nella società cristiana trova una prima espressione nel pensiero di Lucien Laberthonnière, fondatore agli inizi del novecento degli “Annales de philosophie chretienne” e studioso di Cartesio, ove sarebbero presenti sia i motivi cristiani che quelli anticristiani, del medesimo ambivalente fenomeno [...]

Leggi il resto…

Religione, politica, immaginazione

Chiara Bottici - 7 settembre 2007

Lo scopo di questo intervento è mostrare che al fine di comprendere il ruolo che la religione gioca nelle società post-secolari è necessario ripensare al nesso, a tratti trascurato dalla filosofia politica, tra politica ed immaginazione. Il nuovo ruolo assunto dalla religione all’interno della politica è legato ad una profonda trasformazione dell’immaginazione [...]

Leggi il resto…

Pluralità etico-religiosa e giustizia politica

Emanuela Ceva - 05 settembre 2007

Lo scopo di questo contributo è di studiare il modo in cui una teoria politica della giustizia dovrebbe rispondere all’adozione di una prospettiva pluralista su questioni di natura etica e religiosa. Il primo passo consisterà nella presentazione delle ragioni per le quali la presenza di una pluralità di dottrine religiose ed etiche dovrebbe essere riconosciuta quale circostanza di giustizia politica significativa [...]

Leggi il resto…

Filosofia e religione dinnanzi alla domanda prima

Gabriella Cotta - 10 settembre 2007


Vorrei iniziare questa mia comunicazione ponendo un quesito: in che modo occorre affrontare il problema dei rapporti tra politica e religione? Certamente, attraverso le questioni –peraltro davvero ineludibili- circa i contenuti delle maggiori religioni e delle realtà, complesse e spesso frammentate, delle loro diverse realizzazioni storiche, del risorgere dei fondamentalismi e, addirittura, delle guerre di religione [...]

Leggi il resto…

Secolarismo e oltre

Anna Elisabetta Galeotti - 10 settembre 2007

In quest’intervento vorrei mostrare che la disaffezione diffusa nei confronti dell’idea del secolarismo non può essere risolta con l’abbandono o il superamento dello stesso, bensì con una concezione più adeguata, plausibile e convincente del secolarismo stesso. Quest’ultimo è un concetto analogo a quelli di democrazia e liberalismo che, formatesi per stratificazioni successive nel corso del tempo, ammettono più concezioni e interpretazioni [...]

Leggi il resto…

Il ritorno dalla privatizzazione

Alberto Pirni - 06 settembre 2007

Una più fluida delineazione del confine pubblico/privato, in grado di rendere conto dell’effettivo processo di costruzione dell’identità religiosa (individuale e di gruppo); una profonda riconsiderazione del concetto di laicità dello Stato, che superi una concezione ristretta di multiculturalismo per “ghetti contigui”; una rinnovata elaborazione del nesso tra identità religiosa e identità sociale, capace di offrire nuovi spunti per interpretare la molteplice dimensione dell’appartenenza: intorno a tali nuclei tematici si articola oggi, nel contesto europeo, il tentativo di comprendere con maggiore consapevolezza un duplice confronto, che si svolge innanzitutto all’interno delle singole compagini statuali.

Leggi il resto…

Riformare il paradigma ‘liberale’ su religione e politica?

Vittorio Possenti - 17 settembre 2007

Né la teologia né la politica sono alibi diversivi, ma realtà da assumere con la serietà che loro spetta poiché hanno a che fare con la durezza dell’esistenza, con lotte, scopi, significati che intridono la vita dei singoli e delle società. Esse non consentono valutazioni asetticamente ‘accademiche’ [...]

Leggi il resto…

Trasformazioni dello spazio pubblico e elisione del politico

Debora Spini - 10 settembre 2007

La modernità si caratterizza in buona parte per il processo che ha visto la religione, o più in generale il rapporto con la trascendenza, lasciare spazio al richiamo alla ragione e alla scienza come strumentario capace di spiegare il mondo e, eventualmente, di dominarlo: di tale processo fa parte il tentativo di imporre un arretramento della religione nello spazio pubblico [...]

Leggi il resto…

Stato e Chiesa. Cittadini e Cattolici

Gustavo Zagrebelsky - 14 settembre 2007

L’epoca della secolarizzazione, si dice, è giunta al termine. Saremmo ormai nel “post-secolarismo”. Che cosa ciò positivamente significhi, non è chiaro. Ma è chiaro che, nell’epoca post-secolare, prestare ancora fede alla profezia di Max Weber sulla sconfitta della religione a opera della ragione dell’Occidente, significa passare per retrogrado [...]

Leggi il resto…

Azioni sul documento